STORIA DELL’ASSOCIAZIONE

L’Unitre Goceano con sede in Burgos (SS) in vicolo Castello 1/5 nasce il 1° Giugno 2002 ad opera di 35 soci fondatori che si riuniscono e dichiarano di voler costituire una sede dell’Università della Terza età di Burgos-Goceano siglabile Unitre, ossia Università della Terza età e di chiedere la ratifica dell’Unitre nazionale con sede a Torino. Vengono eletti i sig.ri:

  • Pasqua Porcu quale Presidente
  • Ortu Fedela quale Vice Presidente
  • Deriu Maria Lillina quale Direttore dei corsi
  • Salis Rita quale Tesoriera
  • Mele Giovanna Antonia e Maria Veronica Benenati quali consiglieri

La ratifica dell’Unitre Nazionale arriva il 19 Giugno 2002 e l’Atto costitutivo viene registrato ad Ozieri il 13 Ottobre 2005 al n° 640 Mod. 3. Il 20 Aprile 2009 viene iscritta dal ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali quale associazione di Promozione Sociale. L’Associazione non ha scopo di lucro e si basa sul volontariato.

Le finalità della sede di Burgos sono quelle previste dall’Art. 2 dello statuto nazionale ed esattamente: Educare; formare; informare; fare prevenzione nell’ottica di una educazione permanente, ricorrente e rinnovata e di un invecchiamento attivo; promuovere la ricerca; aprirsi al sociale e al territorio; operare un confronto ed una sintesi tra le culture delle precedenti generazioni e quella attuale al fine di realizzare una “Accademia di Umanità” che evidenzi “l’Essere oltre che il Sapere”; contribuire alla promozione culturale e sociale degli Associati mediante l’attivazione di incontri, corsi e laboratori su argomenti specifici e la realizzazione di altre attività affini predisponendo ed attuando iniziative concrete; promuovere, attuare e sostenere studi, ricerche ed altre iniziative culturali e sociali per realizzare un aggiornamento permanente e ricorrente degli Associati e per il confronto fra le culture generazionali diverse.

Il nostro territorio, collocato al Centro della Sardegna, notoriamente vive in una situazione di isolamento geografico, per cui diventa sempre più cogente ampliare il proprio orizzonte culturale e creare nuove forme e modalità di comunicazione.

Nel corso degli anni con numerose conferenze e dibattiti abbiamo cercato di sviluppare varie tematiche culturali che hanno spaziato dalla lingua, cultura e tradizioni sarde all’archeologia, alla storia, alla filosofia, alla letteratura, all’ambiente, alla salute e al benessere, all’educazione, alla psicologia, alla natura, all’enologia, allo studio delle lingue, dell’informatica e delle antiche arti e mestieri con diversi corsi pratici sulla cucina, sulla celiachia, sul ricamo, sul découpage, sulla pittura, sulla scultura, sull’oggettistica in ceramica, su lezioni di pronto soccorso, sul teatro, sulla dizione, sul cineforum e tanto altro. Con la collaborazione della Fondazione “Ippolito Nievo” abbiamo dato vita al Parco Letterario, concluso velocemente per la scomparsa di Nievo. Particolarmente interessante il corso nonni e nipoti con un serrato confronto generazionale in cui i nonni mettevano in comune i loro saperi e i giovani le nuove tecnologie e per raffrontare il presente con il passato abbiamo presentato “Su tempus de sa Peraula e de Internet”. La gran parte delle conferenze e dei corsi sono stati frequentati principalmente da donne, mentre gli uomini si limitavano alla frequenza di quelli sulla natura, sull’ambiente e sul pronto soccorso e comunque si è denotata una maggiore frequenza, da parte di tutti, ai corsi pratici piuttosto che alle lezioni frontali e alla cultura in genere. Speriamo comunque di riuscire a far nascere il gusto alla conoscenza e al sapere, convinti come siamo che la cultura è l’unico strumento e veicolo per la promozione umana, per lo sviluppo economico e per la crescita sociale.

Infine per non dimenticare le nostre tradizioni e le attività artigianali di Burgos e dell’intero Goceano abbiamo creato un filmato e un opuscolo, riportati sul sito. Questi sono stati realizzati grazie alla Fondazione del Banco di Sardegna, come anche il laboratorio multimediale e informatico, che è stato allestito nella sede dell’Unitre.

Negli ultimi due anni le attività sono state fortemente ridimensionate per mancanza di erogazione di fondi da parte della Regione Autonoma della Sardegna, dalla quale auspichiamo maggiore attenzione, data anche la specificità del nostro territorio, dove gli stimoli culturali sono pressoché nulli.

 

VERBALE DELLE VOTAZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’UNITRE GOCEANO BURGOS

 

Alle ore 16:00 del 06 febbraio 2018 sono iniziate le votazioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’Unitre Goceano Burgos.

In apertura di seduta, constatata la validità della votazione, avendo raggiunto il quorum 50% + 1 (68,5%) degli aventi diritto in quanto iscritti e paganti, previa regolare costituzione del seggio elettorale e dell’incarico di presidente di seggio e di due scrutatori, si procede al regoare svolgimento delle elezioni.

Risultato eletti:

  • Presidente: Cocco Maria Francesca
  • Vice Presidente: Porcu Maria Pasqua
  • Segretario: Are Pierina
  • Tesoriere: Casula Luisella
  • Direttore Corsi: Salis Michelina
  • Consiglieri: Tilocca Antonella
  • Revisore dei conti: Meloni Costanza

 

Alle ore 16:00 previa lettura del presente verbale si dichiarano eletti i Signori su generalizzati.

Alle ore 18:00 l’assemblea si scioglie e si dichiara chiusa la seduta.

 

Burgos, 12 febbraio 2018

Direttivo 2011

Direttivo 2006

 

Ratifica sede:

 

Di seguito sono riportati lo Statuto, il regolamento e l’iscrizione al Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale

Statuto

Regolamento

Iscrizione al Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale

La costituzione dell’Unitre è stata registrata ad Ozieri il 13 Ottobre 2005 al n° 640 Mod. 3